Slovenia in piedi per l’Aida di Daria Masiero

Tutti in piedi per applaudire ed esaltare l’ottima performance del Soprano nelle due recite di Aida tenutesi il 14 e il 16 gennaio 2019 a Lubiana.

La Masiero, al suo debutto in Slovenia, ha stregato la platea grazie ad un’eccellente maestria nell’utilizzo delle mezzevoci e delle filature anche nelle parti più impervie del ruolo, convincendo ed emozionando il pubblico che l’ha ripagata con un tributo d’altri tempi.Continue reading →

Rovigo – “Le nozze di Figaro”: il pazzo girotondo di Mozart fino all’ovazione finale

Grande serata, grande emozione, grande successo. “Le nozze di Figaro”, firmate Massimo Pizzi Gasparon Contarini, hanno conquistato il Teatro Sociale. L’opera, andata in scena venerdì 14 e domenica 16 dicembre 2018 nell’ambito della Stagione Lirica, è stata promossa a pieni voti dal numeroso pubblico presente, che anche durante lo svolgimento non ha trattenuto gli applausi, culminati al termine dello spettacolo.Continue reading →

Masiero ormai di casa anche in Corea; quest’anno a Seoul per il Verdi Requiem preceduto da una seguitissima Masterclass

Molto conosciuta e apprezzata anche in Corea, nel 2018 Daria Masiero è tornata per l’ennesima volta a Seoul dove si è esibita in un toccante Verdi Requiem.

Dopo una popolarissima Masterclass con decine di studenti, il 5 di ottobre, nello splendido palcoscenico del Lotte Concert Hall, si è rafforzato l’amore da parte di questa terra e per questa terra, che la vedrà ancora protagonista nei prossimi anni con nuove imperdibili produzioni.

Dopo trent’anni, con Daria Masiero torna la voce al Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo

“…Nei mesi estivi Cervo e il suo festival sono un appuntamento irrinunciabile per gli habitué della musica da camera. Ma non solo, la rassegna, infatti, pur mantenendo saldamente le proprie radici nel classico repertorio cameristico, fin dai primordi ha aperto i propri orizzonti su altre forme e generi. Una caratteristica, forse non più così originale, rispettata anche oggi. Spulciando tra i diciassette appuntamenti di questa cinquantacinquesima edizione, possiamo infatti trovare anche i nomi di Stefano Bollani e Fabrizio Bosso per due serate jazz, un appuntamento dedicato alla musica celtica (con l’arpa di Vicenzo Zitello), un’originale rivisitazione della cultura argentina ad opera del trio Servillo, Girotto e Mangalavite, il teatro con “La leggenda di Moby Dick” di Igor Chierici.Continue reading →